Il ritorno di Twin Peaks

E’ partita la terza stagione della serie che ha cambiato la storia della televisione: Twin Peaks, ogni venerdì a partire dal 26 maggio su Sky Atlantic.

Era l’8 aprile 1990 quando la ABC mandava in onda il primo episodio, 94 minuti di durata, di Twin Peaks, serie ideata, scritta e prodotta da Mark Frost e dal regista David Lynch. Il tono macabro e dark del racconto lo rendevano lontano dallo stile della tv dell’epoca, rigorosamente dedicato ad un target familiare. Un azzardo che inaspettatamente ipnotizzò 35 milioni di spettatori e divenne un successo senza precedenti. Il sequel a distanza di 25 anni ha tutta l’aria di essere l’evento televisivo dell’anno. Ritroviamo gran parte del cast della serie originale, in particolare Kyle MacLachlan nel ruolo dell’agente Dale Cooper e lei Sheryl Lee nelle vesti di Laura.

Per chi non l’ha mai visto: sulla riva di un fiume viene ritrovato un cadavere avvolto in un telo di plastica. E’ Laura Palmer, una delle ragazze più popolari di Twin Peaks. Un agente dell’FBI viene inviato nel paesino per indagare sull’omicidio e fa emergere tanti segreti sulla gente del posto. Chi ha ucciso Laura Palmer? Il giallo assume subito le coloriture del thriller, dell’horror, del fantastico e del grottesco.

“Ci rivedremo tra 25 anni” sussurrava Laura Palmer all’agente Cooper nel finale della seconda stagione. La promessa è stata mantenuta.

La nuova stagione è stata presentata in anteprima al 70esimo Festival di Cannes, dove sono stati proiettati i primi due episodi, accolti da una standing ovation di cinque minuti.

Nei nuovi episodi la vicenda si sposta continuamente tra New York, Las Vegas e una cittadina del South Dakota dove viene ritrovato il cadavere di una bibliotecaria, Ruth Davenport, insieme a un corpo maschile mutilato e gonfio. Nella loggia nera il pubblico ritrova il Gigante e Dale Cooper invecchiati e in bianco e nero. L’agente è intrappolato lì da venticinque anni: solo ora riesce ad evadere, non prima di aver rivisto Laura Palmer. Presto, però, si trova imprigionato in una scatola di vetro nel seminterrato di un palazzo newyorchese.

Tutti gli amanti del genere si domandano se tanta fiduciosa attesa verrà ripagata. Nella peggiore delle ipotesi la delusione per la nuova serie, non rovinerà il ricordo di quella passata.

Non ci resta che aspettare le prossime puntate, ogni venerdì alle 21.15 su Sky Atlantic.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori