Terza avventura napoletana del commissario Salvati, ostinato funzionario di polizia sempre alla ricerca della verità. 

Già in Soave, innocente filastrocca di morte Alferio Spagnuolo aveva denunciato, attraverso le pagine del suo romanzo, le vili pressioni del potere, quello piccolo piccolo che parla il linguaggio dell’abuso, che si traduce in sessismo, ricatto, manipolazione.

Ora l’autore sceglie di parlare in maniera più scoperta di violenza di genere.

Questa volta Giulio Salvati, affiancato dalla sua squadra del commissariato di Montecalvario, indaga sul presunto suicidio di Vincenzo Maturo, proprietario di una rinomata discoteca.

Messe sataniche, sacrifici, formule latine dal significato oscuro, droga, infedeltà coniugali rendono ancora più confuso il caso su cui Giulio Salvati deve indagare. Grazie alla professionalità dell’ispettrice Nadia Morelli, il Commissario riuscirà a esorcizzare Satana e a dare forma al collage che nasconde la verità sul sentiero delle metamorfosi.

“Non mancano i colpi di scena in questo poliziesco che si fa apprezzare soprattutto per il lavoro di scavo psicologico sui personaggi, anche quelli secondari come il maturo strozzino che inganna il tempo spiando col binocolo il cortile in un omaggio a un cult-movie come “La finestra sul cortile”. …Spagnuolo predilige le figure femminili, dotate di un fascino particolare, un po’ competitive ma decise e pronte a sacrificarsi per amore”. (Monica Florio, Literary)

Alferio Spagnuolo (Napoli, 1963) ha esordito nel 1987 con il romanzo Nucleo impenetrabile (Società editrice napoletana). Il libro reca il sottotitolo “Giallo a quattro mani” perché scritto in coppia con il poeta, nonché padre dell’Autore, Antonio Spagnuolo. Sempre con quest’ultimo ha pubblicato nel 2006 il giallo napoletano L’ultima verità (Kairòs Edizioni) con la prefazione di Maurizio De Giovanni. La collaborazione con Robin Edizioni ha inizio nel 2016 con la pubblicazione del thriller Il mistero del giglio scarlatto, prima indagine del Commissario Giulio Salvati, a cui fa seguito nel 2018 Soave, innocente filastrocca di morte.

Il sentiero delle metamorfosi di Alferio Spagnuolo

Robin Edizioni, Collana I luoghi del delitto, 2021, pp. 280, € 14.00. 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori