Cremona, il violino blu vola a Bangkok

L’ eccellenza italiana non ha limiti. Unico nel suo genere, per la particolare colorazione naturale, è stato creato a Cremona per l’istituto di musica di Bangkok fondato dalla principessa Galyani Vadhana.

Stefano Trabucchi, liutaio cremonese, ha ha accettato la sfida arrivata dal Princess Galyani Vadhana Institute of Music di Bangkok, in Thailandia. Due mesi di lavoro, uno solo per la verniciatura, e tanto ingegno per ottenere la tonalità desiderata, con pigmenti naturali e una vernice incolore per evitare qualsiasi sfumatura di verde, lasciando però le marezzature dell’acero e le venature dell’abete, i legni usati per il violino blu. Ancora una volta l’eccellenza italiana stupisce il mondo intero.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori