Incidente sull’A3: la vittima è una donna italiana

Sono emersi nuovi elementi in merito all’incidente del pullman Flixbus, partito da Genova e diretto a Düsseldorf. Secondo le prime ricostruzioni il mezzo avrebbe sbandato a causa dell’asfalto innevato.

È una donna italiana di 37 anni la vittima dell’incidente stradale in cui alle 4.15, in piena notte, è rimasto coinvolto un autobus della compagnia Flixbus, schiantatosi contro un muro, sull’autostrada A3, nei pressi di Zurigo. In gravi condizioni tre persone tra cui i due autisti di 57 e 61 anni, entrambi genovesi.

I feriti sono stati trasportati in sette ospedali diversi. Al momento dell’arrivo dei soccorsi molti passeggeri erano ancora incastrati tra le lamiere. “C’era chi urlava, altri erano calmi, abbiamo dovuto agire con attenzione e senza fretta”, ha raccontato una testimone.

La Farnesina conferma «il decesso di una connazionale, e la presenza di due italiani tra i feriti gravi, nell’incidente stradale che ha coinvolto un autobus Flixbus vicino a Zurigo la scorsa notte». Lo riferiscono fonti del Ministero degli Esteri sottolineando che «il Consolato Generale a Zurigo sta seguendo gli eventi fin dal primo momento, in stretto raccordo con la Farnesina, e sta prestando, in contatto costante con le autorità locali, ogni possibile assistenza ai connazionali coinvolti». Tra i feriti ci sono anche 10 russi.

Sono ancora ignote le cause dell’incidente: le indagini della polizia cantonale di Zurigo, si concentrano sulle condizioni del veicolo, del manto stradale ed il comportamento dell’autista, precisa un comunicato della polizia. Al momento dell’incidente, la carreggiata era innevata e i meteorologi avevano messo in guardia dal ghiaccio, precisano i media locali.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori