Chiamatemi Anna: l’orfanella dai capelli rossi su Netflix

Chiamatemi Anna (Anne with an e) è la nuova serie Netflix ispirata al celebre romanzo di Lucy Maud Montgomery, adattato dalla sceneggiatrice Moira Walley-Beckett.

Ci troviamo tra i paesaggi mozzafiato dell’isola canadese di Prince Edward, in una piccola comunità contadina della seconda metà dell’ottocento. I fratelli Cuthbert, Marilla (Geraldine James) e Matthew (R.H. Thomson), decidono di adottare un giovane orfano che possa aiutare nella gestione della loro fattoria. Per un errore dell’orfanotrofio, alla famiglia Cuthbert viene affidata Anna (Amybeth McNulty), una gracile bambina dai capelli rossi, da poco tornata in istituto dopo aver lavorato per anni presso una famiglia.

Matthew, uomo taciturno ma di animo sensibile, rimane subito conquistato da questa strana bambina che durante il tragitto in calesse dalla stazione ferroviaria a casa, non fa altro che parlare. Marilla invece, molto più pragmatica ed altera, reputando una bambina non adatta a portare avanti la fattoria, decide sin da subito di rimandare Anna in orfanotrofio.

Ben presto dovranno ricredersi quando Anna si dimostra una ragazza sveglia e che “può fare tutto ciò che farebbe un maschio”, riuscendo a farsi accettare ed amare.

La Anna che conosciamo oggi su Netflix ha dei flashback che rivelano i traumi subiti; non è la storia di un’orfana che trova una famiglia che finalmente la fa sentire amata, ma di una bambina che cerca di superare un passato fatto di violenza, bullismo e abusi attraverso l’immaginazione.

Questo nuovo adattamento tv è una bella rivisitazione della storia che conoscevamo da bambini, che sottolinea quanto sia importante la famiglia nella vita di un bambino, non necessariamente quella tradizionale, infatti la famiglia Cuthbert è formata da un fratello e una sorella, ciò a dimostrare che per crescere un bambino felice, l’unica cosa fondamentale è l’amore.

Se anche voi avete nostalgia degli anni ’80 e ricordate ancora a memoria la sigla, non vi resta che arrendervi all’esuberanza dell’orfanella lentigginosa e seguire i primi 7 episodi su Netflix, facendovi trasportare nei meravigliosi paesaggi di Green Gables.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori