Rane allevate in laboratorio. In vendita per salvarle

L’obiettivo è salvare e difendere le rane ecuadoregne dall’estinzione, ma non tutti concordano sui modi per raggiungere questo scopo. L’Ecuador possiede un’incredibile popolazione di rane contandone 257 specie che è possibile trovare solo li. Eppure il commercio illegale di rane nel paese ne matte a rischio la sopravvivenza.

I biologi che lavorano per la società privata Wikiri, per risolvere il problema, dal 2011 offrono sul mercato rane rare e pregiate allevate in laboratorio. Al momento cresce 12 specie diverse e le vende in America del Nord, Giappone e in alcune parti d’Europa a prezzi che possono arrivare a 620 euro per individuo. Wikiri con il suo centro Jambatu per la ricerca e la conservazione degli anfibi, è riuscito ad allevare con successo una specie di rana che si riteneva estinta da 30 anni!

La scelta adottata dalla società si basa sulla credenza che permettendo ai commercianti di comprare legalmente rane allevate in laboratorio – rispettando una precisa serie di condizioni – diminuisca il commercio illegale in Ecuador con l’annesso rischio di estinzione di queste specie. Infatti l’Ecuador secondo la propria legislazione ambientale considera illegale la vendita di animali selvatici, però questo non è bastato ad arginare il problema.

Il naturalista Chris Shepherd scrive in una lettera al National Geographic che “L’allevamento commerciale in cattività, da non confondere con l’allevamento in cattività per fini di conservazione, è spesso visto come una soluzione per la conservazione e, se adeguatamente regolato e controllato, potrebbe effettivamente avere successo”

Le condizioni adatte, come spiega nella ricerca pubblicata sul Global Ecology and Conservation, prevedrebbero che: l’animale cresciuto in allevamento sia identico alla sua versione selvatica, la domanda sia effettivamente soddisfatta e i costi di produzione non superino quelli del mercato nero, gli allevamenti non dipendano dagli animali selvatici per i rifornimenti e l’azienda che gestisce l’allevamento non ricicli denaro sporco.

Share This:

Mara Auricchio

Letterata. Amo l'arte in ogni sua forma ed espressione, viaggiare e caffè&chiacchiere con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori