M5S: Di Maio alla conquista di Palazzo Chigi

Lo ha ufficializzato oggi su facebok. Di Maio conferma la sua  candidatura a Premier.

“Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci”. Di Maio cita Ghandi  per dare forza alle sue parole. Nel post su facebook fa una breve sintesi del percorso del Movimento cinque stelle, del perchè sia nato e perchè  oggi dopo dieci anni abbia deciso, tramite la sua persona, di puntare alla “vetta”. L’annuncio,  arriva dai banchetti degli attivisti di Caltanissetta, una delle tappe del tour per le elezioni regionali in Sicilia. Con le nuove regole per le primarie, pubblicate sul blog a 5 stelle, ha potuto candidarsi alla premiership nonostante risulti indagato dalla Procura di Genova per diffamazione dopo la querela presentata dall’ex candidata sindaco Marika Cassimatis, poi espulsa dal Movimento. Di Maio si giustifica affermando:”Io resto della mia idea, chi è indagato per reati gravi non è candidabile” ma se si è indagati come lui le cose cambiano.  Al momento è l’unico ad averlo fatto ma il termine per presentarsi scade il 18 settembre alle ore 12, anche se, al momento, nessuno sembra volersi fare avanti.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori