Qualità della vita: lo scettro va a Belluno

L’indagine viene realizzata utilizzando 42 indicatori, suddivisi in sei macro-aree. 

Belluno regina 2017 della “Qualità della vita”, secondo l’indagine del Sole 24 Ore che misura il benessere economico e sociale delle 110 province italiane. Sul podio salgono Aosta (vincitrice nel 2016) e Sondrio. Nei primi sette posti ci sono solo province alpine. In coda c’è Caserta, mentre Taranto scende al penultimo posto e Reggio Calabria si piazza al terzultimo. Passi indietro le grandi province: Milano scende dal secondo all’ottavo posto, Roma al 24esimo (-11) e Torino al 40esimo posto (-5). Napoli resta al 107esimo posto, quartultima.

Il dato che l’ indagine del Sole 24 Ore riporta è l’ennesima conferma del divario,  tra Nord e Sud del Paese e la crisi delle grandi città. La classifica viene realizzata misurando ricchezza e consumi, lavoro, ambiente e servi, demografia, giustizia e sicurezza e cultura. Da quest’anno vengono presi in esame parametri nuovi come acquisti online, gap retributivo di genere, spesa in farmaci, consumo di suolo, anni di studio degli over 25 e indice della litigiosità nei tribunali.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori