Avellino, ragazzo sequestrato per 25 euro

Il giovane è stato portato in un bosco, picchiato e legato a un albero.

E’ stato sequestrato, malmenato e lasciato al freddo legato a un albero per un debito di 25 euro. Vittima un 17enne di Altavilla Irpina. Il giovane è stato prelevato al terminal dei bus di Avellino da due coetanei, che l’hanno costretto a salire sull’auto guidata dalla madre del maggiorenne. I tre ragazzi sono stati fatti quindi scendere nei pressi di un garage dove la vittima è stata picchiata con mazze di legno, legata a una sedia e imbavagliata.

Dopo ulteriori minacce e violenze, il ragazzo è stato trascinato in un bosco e legato a un albero: “Se non ti uccide il freddo, ti uccido domani” avrebbe detto il 18enne a cui non erano stati restituiti 25 euro prestati due giorni prima, prima di prendergli l’orologio e andare via.

La vittima è riuscita a liberarsi e a chiedere aiuto ai carabinieri.

I militari intanto hanno identificato e denunciato a piede libero due giovani: si tratta di un 17enne di Altavilla Irpina e di un 18enne di Avellino. Nei loro confronti sono ipotizzati i reati di estorsione, sequestro di persona e rapina. Presto i ragazzi saranno ascoltati e proveranno a dare la loro versione dei fatti, tentando di smontare le pesanti accuse formulate al loro carico.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori