Accadde oggi 3 febbraio – 1957: in onda la prima puntata del Carosello (Video)

In tutte le famiglie venne fissata la regola “a letto dopo Carosello”, la trasmissione entrò a tutti gli effetti nella quotidianità degli italiani.

L’esordio, fissato inizialmente per l’inizio dell’anno, avvenne sul primo canale RAI, alle 20.50 di domenica 3 febbraio 1957. “Shell”, “l’Oreal”, “Singer” e “Cynar” i primi marchi pubblicizzati, ognuno preceduto da una piccola scenetta recitata da noti attori e personaggi dello spettacolo.
Così lo spot, in maniera tutt’altro che aggressiva, entrava nelle case di migliaia di italiani che col passare del tempo iniziarono ad affezionarsi ai vari personaggi che sfilavano sullo schermo.
Gli adulti seguivano soprattutto gli sketch delle star del cinema e della TV come Totò, Macario, Vittorio Gassman, Mina e Nino Manfredi. Nelle simpatie dei piccoli entrarono le storielle di figure immaginarie come Angelino, Carmencita e soprattutto il pulcino Calimero che venivano ad essere una sorta di antesignani dei cartoni animati.
La trasmissione scandiva la quotidianità delle famiglie imponendosi come fenomeno sociale: lo dimostra il fatto che tutte le sere i bambini si sentivano ripetere dai loro genitori il monito «a letto dopo Carosello».

Il suo successo sarà un indice di cambiamento dei costumi e della capacità della pubblicità di influenzare le abitudini degli italiani.

Dopo aver dato colore alle serate degli italiani per vent’anni, Carosello andò in pensione il 1° gennaio 1977, con il saluto di addio affidato a Raffaella Carrà.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori