Trovato il corpo del 19enne ucciso a Salerno

Nella giornata di ieri, è stato ritrovato il corpo del giovane Antonio Alexander Pascuzzo, il 19enne di Buonabitacolo (in provincia di Salerno) che è stato ucciso con sette coltellate ed era sparito di casa venerdi pomeriggio.

Ucciso per qualche piccola dose di marijuana, a rispondere dell’omicidio è un apprendista macellaio di 18 anni, accusato anche di occultamento di cadavere, pluriaggravato dai futili motivi e crudeltà, e di rapina aggravata.

Pascuzzo è stato ucciso con sette coltellate alla zona toracica e dorsale. Poi il cadavere è stato trascinato per una cinquantina di metri ed è stato nascosto tra la vegetazione lungo l’alveo del torrente Peglio.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori