Turchia espelle l’ambasciatore israeliano. Il Papa: “Guerra chiama guerra”

La Turchia espelle l’ambasciatore israeliano in seguito alla strage di Gaza. Intanto l’inviato palestinese è stato richiamato a Washington.

Il Papa si esprime sull’alta tensione che si respira in Medio Oriente: “Sono molto preoccupato e addolorato per l’acuirsi delle tensioni in Terra Santa e in Medio Oriente e per la spirale di violenza che allontana sempre più dalla via della pace, del dialogo e dei negoziati. Esprimo il mio grande dolore per i morti e i feriti” e “ribadisco che non è mai l’uso della violenza che porta alla pace. Guerra chiama guerra, violenza chiama violenza. Invito tutte le parti in causa e la comunità internazionale a rinnovare l’impegno perché prevalgano il dialogo, la giustizia e la pace”.

Oggi intanto anche il Guatemala inaugurerà la sua nuova ambasciata a Gerusalemme. Iniziato ieri sera il ramadan, ma Hamas annuncia nuove proteste. Al Cairo oggi seduta straordinaria della Lega araba.

Share This:

Mara Auricchio

Amo l'arte in ogni sua forma ed espressione, viaggiare e caffè&chiacchiere con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori