Dato il via ai vaccini contro l’Ebola a Mbandaka, Congo

Oggi si è dato il via alla campagna di vaccinazione contro il virus Ebola a Mbandaka, la città della Repubblica Democratica del Congo, in seguito al primo caso urbano dell’epidemia in corso nel paese.

Lo comunicano le autorità locali, secondo cui al primo si sono aggiunti altri due pazienti residenti nella città, che ha 1,2 milioni di abitanti. Per l’immunizzazione, che seguirà la procedura ‘ad anello’, in cui vengono vaccinati i contatti stretti dei casi confermati e i loro contatti, saranno usate le 4mila dosi portate nel paese dall’Oms e stoccate tutte a Mbandaka. Al momento, scrive l’inviato dell’Organizzazione Peter Salama su Twitter, sono 46 i casi tra sospetti e confermati, inclusi 26 morti, e i contatti identificati sono al momento 600.

“Il vaccino – scrive l’Oms – è chiamato rVsv-Zebov. E’ stato studiato in diversi test clinici che hanno coinvolto oltre 16mila volontari in Europa, Usa e Africa, ed è stato giudicato sicuro per l’uso negli uomini. In Guinea il vaccino è stato testato su 7500 adulti nel 2015, ed è stato giudicato sicuro e protettivo nei confronti dell’infezione da Ebola”. In questi giorni, fa sapere sempre Salama, un comitato ha anche revisionato le terapie sperimentali disponibili, studiate in gran parte durante l’epidemia del 2014. Delle quattro nello stadio più avanzato di sviluppo solo Zmapp, un cocktail di anticorpi monoclonali, è giudicato pronto per l’utilizzo sul campo, mentre negli altri tre casi servirebbero ulteriori test.

Share This:

Mara Auricchio

Amo l'arte in ogni sua forma ed espressione, viaggiare e caffè&chiacchiere con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori