Spagna, Rajoy abbandona il Pp e la politica

L’ex primo ministro spagnolo Rajoy ha annunciato commosso le sue dimissioni da leader del Partito Popolare, il principale partito conservatore spagnolo che ha guidato per quasi 15 anni. 

Mariano Rajoy ha annunciato in lacrime di aver deciso di lasciare la presidenza del Partito Popolare (Pp) e la politica. Lo riporta El Pais ricordando che si aprirà ora una fase di transizione, pilotata dal leader uscente, che porterà al congresso straordinario per eleggere il nuovo presidente. “E’ giunto il momento di porre fine a questa fase. Il Pp deve continuare ad avanzare sotto la guida di un’altra persona”, ha detto Rajoy, spiegando che si tratta della cosa “migliore per me, per il Pp e penso anche per la Spagna. Il resto non conta”.

Rajoy, di 63 anni, pone così fine alla sua lunga carriera politica iniziata a 23 anni nelle file del partito di destra “Alianza Popular”, diventato poi “Partido Popular”. Nei trent’anni della sua attività è stato deputato, ministro, vicepresidente del governo e infine premier. La prima volta ha vinto le elezioni politiche generali nel 2011, poi nel 2015 e infine nel 2016. Ed è presidente del Pp dal 2003.

Ha deciso di porre fine alla sua carriera politica dopo la caduta del suo governo a causa di una mozione di sfiducia presentata da Pedro Sánchez, leader del Partito socialista (PSOE). La mozione è stata voluta dopo che alcuni esponenti del Pp sono stati condannati per corruzione. A voltare la sfiducia sono stati 180 parlamentari su 350: in quell’occasione Sánchez è diventato il nuovo capo del governo.

Sanchez, che ha giurato sabato scorso dopo essere riuscito il giorno prima a far approvare al Parlamento la “mociòn de censura” che ha portato alla caduta del governo di Rajoy, presenterà il suo governo mercoledì prossimo. La mozione è passata grazie ai voti di Podemos e di formazioni nazionaliste, ma al momento non è ancora chiaro se il suo esecutivo conterà sui voti di quelle forze o sarà di minoranza.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori