Bonafede: ‘No alla liberalizzazione delle armi’

Il ministro della Giustizia 5 stelle frena sui disegni di legge sulla legittima difesa. ‘Non vogliamo il far west’ precisa il Carroccio dichiarando che la riforma deve essere una priorità.

“Sulla legittima difesa il governo è compatto. Come ho ribadito oggi in aula, si tratta di una priorità della maggioranza, era un tema messo nero su bianco sul contratto di governo e noi abbiamo il vizio di fare ciò che diciamo”. Lo afferma il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, confermando che si sta lavorando ad un testo per “togliere le zone d’ombra”. “Lavoreremo a un testo – spiega Bonafede – che tolga le zone d’ombra dall’attuale normativa e che dia la possibilità ai cittadini, che si sono legittimamente difesi, di non dover subire tre gradi di giudizio: questo sarà possibile dando alla magistratura un testo chiaro da applicare. Dispiace che certi giornali invece di informare i cittadini fanno politica, provando a metterci gli uni contro gli altri. Senza ottenere il minimo successo”.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori