Usa, Trump taglia le tasse ai ricchi

 Il presidente americano sta valutando di tagliare le tasse per 100 miliardi di dollari principalmente a favore degli investitori più’ ricchi, in particolare riducendo la tassazione sulle plusvalenze.

Donald Trump sta valutando un taglio delle tasse da 100 miliardi di dollari per i ricchi.

Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali l’amministrazione sta studiando un piano per bypassare il Congresso e decidere unilateralmente una riduzione della tassazione sul capital gain.

Il Dipartimento del Tesoro potrebbe cambiare la definizione di “costo” per il calcolo delle plusvalenze, consentendo ai contribuenti di adeguare all’inflazione il valore iniziale di un bene, come una casa o una quota di azioni, al momento della vendita.

Le indiscrezioni hanno subito provocato lo sdegno dei democratici americani che sono andati immediatamente all’attacco di Trump.

”Un taglio delle tasse deciso in modo unilaterale sarebbe indecente”, ha tuonato il leader dei dem in Senato, Chuck Schumer.

Dichiarazioni a cui hanno fatto eco le parole della leader della minoranza alla Camera, Nancy Pelosi:  ”Un taglio per i ricchi sarebbe a spese di tutti gli altri”.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori