Il dolore mestruale: è importante non darlo per scontato

Il dolore mestruale è un problema che riguarda tantissime donne in età fertile. E’ una delle prima cause di assenza a scuola e sul lavoro e una delle più comuni condizioni di interesse ginecologico.

I casi più frequenti di dolore mestruale non riconoscono una causa ben precisa. Fa parte dei cosiddetti problemi funzionali, dove a causare il dolore non c’è nessuna patologia accertabile con esami diagnostici.

Purtroppo al giorno d’oggi il dolore mestruale è passato per qualcosa di scontato, al quale bisogna abituarsi. E’ considerato quasi normale e fisiologico.

In realtà come per tutti i problemi di tipo funzionale è possibile migliorare moltissimo i sintomi e la qualità di vita grazie ad un bravo Osteopata.

La manipolazione viscerale, tecnica manuale dolce che scioglie le tensioni delle fasce intorno agli organi può essere infatti un ottimo rimedio privo di controindicazioni.

L’Osteopata infatti è in grado di diminuire la tensione sui legamenti che collegano l’utero al bacino. Questi legamenti sono attraversati dalle arterie uterine, quindi rendendoli più elastici migliorerà anche l’afflusso sanguigno.

Sarà molto utile anche la manipolazione viscerale dell’intestino. Bisogna immaginare l’intestino come il tetto dell’utero. Quando quest’ultimo aumenta di volume durante il ciclo mestruale ha bisogno di spazio in alto per espandersi. Se trova un intestino fermo, duro e gonfio potrebbe sentirsi costretto e congestionato scatenando il dolore. Rendendo l’intestino più morbido, sgonfio e libero di spostarsi, si diminuirà la pressione sull’utero e gli si darà più spazio durante il ciclo mestruale.

L’Osteopata può inoltre manipolare l’osso sacro, il pube e tutte le altre ossa del bacino che sono come una casa per l’utero. Più la casa è confortevole più l’utero si sentirà a suo agio.

Tutto questo si traduce in una riduzione del dolore pelvico, del mal di schiena e anche del mal di testa legati al ciclo mestruale.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori