Dalla carta allo schermo, arriva la serie Tv su Dylan Dog

“Mi chiamo Dog. Dylan Dog”. Arriva finalmente l’annuncio ufficiale. A qualche ora dall’uscita di “Profondo Nero”, la Bonelli Editore dichiara di volersi espandere anche alla produzione televisiva iniziando proprio dal detective del mistero.

“Sviluppare nuove forme perché le persone vengano in contatto con i nostri più iconici e popolari personaggi, sul supporto che preferiscono, è una delle priorità principali del nostro studio. Stiamo investendo in creare degli show originali e di alta qualità, inclusa la nuova serie su Dylan Dog.”

Così Bonelli annuncia l’arrivo della nuova live action sul detective dell’incubo.  Ideato dal genio di Tiziano Scalvi, il progetto prende vita grazie alla Sergio Bonelli Editore che ha ripreso in mano i diritti della saga ed ha annunciato la realizzazione di una serie tv di 10 puntate, in lingua inglese, basate  sulla storia di Dylan Dog. La Sergio Bonelli Editore ha creato una nuova divisione, la Bonelli Entertainment, che si occuperà non solo di Dylan Dog ma anche di altri adattamenti fumettistici. Il nostro caro detective, che ha che fare con creature mostruose e misteriose, infatti, vive a Londra con il suo unico amico e assistente Groucho. Nel 2011 ci fu un fallimentare tentativo di portare il fumetto nelle sale cinematografiche italiane che non ebbe successo. Notevole invece l’esperimento fatto per il web, nel 2014. Un fanfilm con la regia di Claudio Di Biagio, il grandissimo nonapritequestotubo, con la sceneggiatura di Luca Vecchi dei “The pills”, intitolato “Vittima degli eventi”. Un coraggioso esperimento messo in atto grazie ai fan del web, infatti il tutto è stato realizzato con un’opera di crowfounding, ovvero sono stati gli spettatori stessi a sovvenzionare il film. A noi è piaciuto molto, vi lasciamo il link per dare un giudizio.

Tornando alla serie tv edita Bonelli non è il solo progetto in cantiere. Ce ne sarà per tutti i gusti infatti: Nathan Never, Mister No, Dampyr, Dragonero( in collaborazione con la Rai), il Confine, in collaborazione con Lucky Red e Martin Mystère . Michele Masiero, direttore editoriale della Bonelli, ha dichiarato che tra le serie potrebbero esserci anche punti di contatto. Magari Martin Mystère potrebbe fare un’apparizione affianco a Dylan e Groucho? Chi può dirlo?

Attendiamo con ansia l’annuncio della data ufficiale d’uscita. Nel frattempo ci accontentiamo del trailer di Profondo Nero, uscito a fine luglio con la firma di Dario Argento.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori