Da Zero A Cento alla Macarena, i balli dell’estate

Ogni estate che si rispetti ha i suoi tormentoni. In questi caldi giorni estivi, se vi trovate in spiaggia o vi capita di accendere la radio, sicuramente riuscirete ad ascoltare una delle hit del momento…ma siete anche capaci di ballarla?

I ricordi estivi sono sempre associati ai tormentoni, ovvero a quelle canzoni che hanno fatto da colonna sonora ai nostri momenti più spensierati, in spiaggia o in viaggio con gli amici.

Hit, che ancora oggi ascoltiamo volentieri (con un po’ di nostalgia) e che sappiamo a memoria. Molte di queste allegre canzoni estive hanno anche una coreografia, la ricordate ancora?

Noi di Cultura a Colori abbiamo provato a ripescare i tormentoni con i balli più “coinvolgenti” degli ultimi anni.

Ho perso il conto di quanti viaggi ti fai, quanti kilometri senza partire mai…” con questa strofa iniziale Baby K ha dato ufficialmente via all’estate 2018 con il nuovo singolo Da Zero A Cento. Ciro dei The Jackal ci insegna come NON ballarlo…

E restando in tema The Jackal come dimenticare DESPACITO???

Per il 2016 invece, tutto ruota intorno alle “chapa”, parola di di Gianluca Vacchi. L’imprenditore milionario tutto muscoli e tatuaggi, dai capelli brizzolati si mostra in un allegro balletto sulle note della canzone Menea Tu Chapa di Wilo D Nwe, con un twerking scatenato, con tanto di tuffo acrobatico in mare sul finale. Con lui una schiera di ragazze in costume, dal fisico mozzafiato ed è subito record di clic.

Direttamente dal Sud Corea PSY, il rapper che ha conquistato tutti nel 2012 con «Gangnam Style». Prima delle radio e delle classifiche il pezzo ha fatto centro su YouTube, grazie a un videoclip che è stato il primo nella storia a raggiungere il miliardo di visualizzazioni.

Come dimenticare l’estate del 2010 con i Mondiali in Sudafrica. «Waka Waka (This Time for Africa)» è stato l’inno ufficiale dei mondiali di calcio FIFA 2010, cantato da Shakira e diventato inevitabilmente un tormentone.

Nel 2009 a spopolare ci pensa David Guetta, insime a Kelly Rowland, il risultato è strabiliante: un tormentone da più di 5 milioni di copie in tutto il mondo.

Un pezzo frizzante dal ritornello orecchiabile simile a uno scioglilingua è «Aserejé», lanciato delle sorelle spagnole Las Ketchup nel 2002. Diventato tormentone estivo in mezzo mondo, con balletto compreso, ha venduto milioni di copie.

Ci sono canzoni lanciate insieme a dei balli che ne amplificano il successo. È il caso, per esempio, della mitica Macarena del duo spagnolo de Los Del Rio diventata un vero tormentone nell’estate del 1995 e finita nella classifica dei 100 singoli più venduti della storia. A conquistare il suo ritmo caraibico, dalle influenze brasiliane e africane.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori