Corsica: collisione tra navi, in mare una chiazza estesa 20 km

Allarme inquinamento in mare al largo della Corsica a causa della collisione tra due navi avvenuta a circa 14 miglia da Capo Corso.
Dalle due navi non risultano feriti, ma l’incidente ha provocato la fuoriuscita di centinaia di metri cubi di ‘fuel oil’ (olio carburante) che hanno prodotto una chiazza che si è estesa in mare per circa venti chilometri.
Immediato è scattato l’allarme inquinamento, con le autorità francesi che hanno preso il coordinamento degli interventi e hanno coinvolto anche l’Italia. Nello specchio di mare si sono recate diverse unità dei due Paesi, tra cui mezzi specializzati nelle operazioni di contenimento delle sostanze inquinanti e nella bonifica delle acque. “Al momento si evidenzia una sostanziale stazionarietà del carburante presente in mare rispetto al punto di rilascio”, sottolinea l’assessore all’ambiente della Regione Liguria, Giacomo Giampedrone, che – a seguito della collisione avvenuta a nord di capo Corso fra la portacontainer Cls Virginia e il traghetto Roro Ulysse della Ctn – si è attivato attraverso l’Agenzia regionale di protezione ambientale per fornire “una specifica modellistica che simula il comportamento della macchia inquinante in mare”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori