Accadde oggi 1999 – viene concesso l’arruolamento femminile in Italia

Il servizio militare femminile effettivo, su base volontaria, è stato introdotto con la legge 20 ottobre 1999 n. 380, che stabilì la possibilità di arruolamento delle donne.
Ciò ha fatto dell’Italia l’ultimo paese membro della Nato a consentire l’ingresso delle donne nelle forze armate.
Le donne oggi sono presenti all’interno di tutte le forze armate italiane e nella Guardia di Finanza, e impiegate anche nelle missioni militari italiane all’estero. Prima del 2000 il loro impiego in guerra era previsto solo nel Corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana, nato nel 1908, e nel Corpo delle infermiere volontarie dell’ACISMOM nato nel 1940, corpi ausiliari delle forze armate. Nell’esercito italiano il 235º Reggimento fanteria “Piceno” è il centro addestramento femminile.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori