Messico: cresce la ‘carovana’ in marcia verso gli Usa

La carovana di migranti partita dal Centro America e diretta verso gli Stati Uniti e’ cresciuta arrivando ad oltre 7.000 persone.
Questo nonostante le minacce del presidente Usa Donald Trump, che ha promesso di inviare l’esercito per proteggere il confine meridionale tra Usa e Messico e ha parlato di Emergenza Nazionale. La maggior parte dei migranti proviene dall’Honduras e ora stanno entrando in Messico dalla citta’ di frontiera di Ciudad Hidalgo. Almeno 700 agenti della polizia messicana e il personale dell’Istituto nazionale delle migrazioni (Inm) segue la Carovana, cercando a tratti di fermarla, senza successo però. Un alto responsabile dell’Inm, Francisco Echavarría, si è più volte rivolto ai migranti con un altoparlante per convincerli a sottomettersi alle procedure previste per l’ottenimento del visto o dello statuto di rifugiato ma anche qui senza successo. Donald Trump ha allertato la guardia di frontiera e l’esercito per quella che ha definito “un’emergenza nazionale”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori