Giove, foto delle tempeste in arrivo da Juno

Juno, un ottovolante che sfiora Giove ogni 53 giorni, a metà del suo cammino continua ad inviare nuove foto delle tempeste che si scatenano sul pianeta.

Invia le immagini della sua atmosfera, gas rimescolati, occhi giganti di cicloni, alcuni dei quali sono talmente estesi che potrebbero contenere la Terra intera.

Il 21 dicembre la sonda della Nasa compirà la sua sedicesima ‘picchiata’, da polo a polo, passando ad appena 5.053 chilometri dalla sommità dell’atmosfera gioviana a oltre 200.000 chilometri all’ora, 55 al secondo (a quella velocità impiegherebbe meno di dieci secondi a volare da Torino a Roma). Questo sorvolo segnerà dunque il giro di boa, siamo a metà strada nel percorso di raccolta dati, iniziato nel 2016 e che si concluderà nel 2021: “Con il sedicesimo flyby scientifico avremo la copertura globale di Giove” sottolinea Jack Connerney, Juno deputy principal investigator della Space Research Corporation di Annapolis, Maryland.

Share This:

Mara Auricchio

Amo l'arte in ogni sua forma ed espressione, viaggiare e caffè&chiacchiere con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori