Sea Watch, 7 Paesi Ue pronti ad accoglienza

Buone notizie per i migranti bloccati al largo di Malta sulle navi Sea Watch e Sea Eye. Alcuni Paesi si sono offerti di ricevere i profughi ormai allo stremo, se Malta aprirà i suoi porti per lo sbarco. 

Una decina di Paesi – Germania, Francia, Portogallo, Lussemburgo, Olanda e Romania – si sono offerti di ricevere i migranti se Malta aprirà i suoi porti per lo sbarco.

Nonostante Matteo Salvini continui a negare qualsiasi appello gli venga rivolto per sbloccare la situazione della Sea Watch e della Sea Eye, fonti dell’Unione europea includono anche l’Italia nel novero dei paesi che avrebbero dato la loro disponibilità ad accogliere i 49 migranti a bordo delle due navi umanitarie al largo di Malta.

Al momento non è ancora stato raggiunto un accordo per il loro sbarco. I posti messi a disposizione dal gruppo di Paesi pronti ad accogliere i migranti sono superiori ai 49 necessari per la ridistribuzione di quanti sono a bordo di Sea Watch e Sea Eye, ma non arrivano a coprire tutti e 298 i trasferimenti complessivi richiesti da Malta che comprenderebbero anche  altri 249 profughi salvati nei giorni scorsi dai suoi guardacoste.

Da oggi l’acqua è razionata e molti migranti hanno deciso di cominciare uno sciopero della fame, ormai consapevoli del problema politico di cui sono ostaggio.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori