Sbarchi in Italia, Salvini: “Ecco le condizioni per i nuovi arrivi”

Saranno, in totale, una decina le persone che sbarcheranno in Italia nelle prossime ore dopo aver trascorso 19 giorni in mare.

Queste persone saranno affidate alla Chiesa Valdese, senza gravare – quindi – sulle finanze dello Stato.

E’ questo quanto mediato fra l’Italia e Malta, dopo i botta e risposta dei giorni scorsi, con le dichiarazioni al veleno prima del Premier Conte e poi del ministro Salvini che ai microfoni di Rtl ha commentato l’ennesimo momento sui migranti “Non lascio niente a metà e non voglio far saltare nessun governo. Il governo sta bene, abbiamo fatto tanto in sei mesi e i due partiti al governo hanno il 60% della fiducia degli italiani, caso più unico che raro. L’Europa dovrà farsi carico delle promesse fatte in passato all’Italia e finora mai mantenute. Se manterranno impegni sui 200 migranti che avevano promesso di ricollocare, allora potranno esserci nuovi arrivi. Altrimenti buonanotte”.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori