VIDEO – Mokkie, la ciotola intelligente che riconosce il gatto tramite il face Id

È tutto italiano il successo che sta dietro a alla super-ciotola Mokkie. Premiata al Ces di Las Vegas l’azienda italiana Volta, che si occupa di intelligenza artificiale trasformando gli oggetti comuni in oggetti hi-tech. 

Il Consumer electronic show quest’anno prema l’innovazione nelle piccole cose. Una grande soddisfazione per il nostro Paese. Infatti sono 5 in totale i progetti italiani premiati oltre oceano.

Oltre alla ciotola intelligente  abbiamo MatiPay, un sistema di pagamento via smartphone per i distributori automatici, la Stele di rosetta di Alexa della BTicino, che permette al Alexa, l’assistente vocale di Amazon, di dialogare con tutti gli oggetti domotici di casa. Sbi Motus Smart, un tutore per pazienti diabetici ed infine la Woolf di Verona viene premiata per il suo bracciale che consente di avvisare i motociclisti se stanno per commettere infrazioni stradali.

La ciotola vince  l’Innovation Award nella categoria Smart Home perché in Italia c’è “gente preparata che accetta sfide e ha curiosità verso nuove tecnologie, questo elemento sarebbe bene non esportarlo”.

“Qui al Ces ci hanno premiati per una ciotola, la ciotola riesce a riconoscere il muso del gatto e sblocca il cibo solo per l’animale domestico autorizzato, funziona anche per i cani”, spiega Silvio Revello, il fondatore di Volta. “L’idea è evitare che altri animali accedano alla risorsa alimentare. Se decido di alimentare gli animali all’esterno il gatto del vicino o procioni, volpi, uccelli non possono mangiare dalla ciotola del gatto, se la utilizzo internamente solo un gatto può mangiare dalla ciotola, cani o altri gatti non hanno accesso”.

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori