Accadde oggi, un dirigibile infuocato introduceva i Led Zeppelin al mondo nel 1969

Il 12 gennaio 1969 l’immagine di un dirigibile di piombo avvolto da fuoco e fiamme faceva la storia del rock come copertina del primo album dei Led Zeppelin.

Pubblicato da Atlantic Records è il primo lavoro in studio dei Led Zeppelin. Schizzò al decimo posto della classifica Billboard, arrivando a luglio a conquistare il disco d’oro. Per confezionarlo Page, insieme a Robert Plant alla voce, John Paul Jones al basso e John Bonham alla batteria, si era chiuso per trentasei ore negli Olympic Studios di Londra.

Una corsa contro il tempo e contro il budget irrisorio: meno di duemila sterline, copertina compresa. Una scelta obbligata per riuscire a mettere sul nastro esattamente quello che Page voleva, senza subire alcun tipo di influenza da una compagnia discografica.  Led Zeppelin, così si chiamava l’album, schizzò subito al decimo posto della classifica Billboard, arrivando a luglio a conquistare il disco d’oro

Share This:

Mara Auricchio

Amo l'arte in ogni sua forma ed espressione, viaggiare e caffè&chiacchiere con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori