“Marzo per gli agnelli”, l’ultimo Gangemi

S’intitola “Marzo per gli agnelli” ed è edito da Piemme l’ultimo romanzo di Mimmo Gangemi in uscita a febbraio.

Dopo “La Signora di Ellis Island”, in cui lo scrittore di Santa Cristina D’Aspromonte ha narrato l’esperienza e le suggestioni dell’emigrazione, dalla Calabria in America, e poi il ritorno nella terra degli avi e “Il giudice meschino”, romanzo diventato anche una serie televisiva con Luca Zingaretti, Mimmo Gangemi riprende il filo del racconto, mai interrotto, della sua terra, bellissima e amara, alle prese con i condizionamenti della ‘ndrangheta.

Proprio quando pare che l’atto finale stia per compiersi, Giorgio coglie i bagliori di una battaglia che è disposto a combattere. Un mostro si materializza davanti a lui e lo spinge, a modo suo, a ribellarsi e a reagire: è la ‘ndrangheta.
    L’organizzazione criminale, infatti, si cela dietro la richiesta di acquistare un suo terreno a picco sul mare dello Stretto, brullo e arso dal sole, e che non vale nulla

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori