Indonesia: l’Isis rivendica, attentatori della stessa famiglia

I kamikaze che si sono fatti esplodere contro tre chiese cristiane a Surabaya, in Indonesia, fanno tutti parte della stessa famiglia. Tra loro anche bambini e adolescenti.
Secondo la polizia, la madre si è fatta esplodere con due figli di 12 e 9 anni, mentre il padre e altri due figli adolescenti di 18 e 16 anni hanno azionato le bombe all’esterno delle altre due chiese.
Gli attacchi che hanno provocato almeno 11 morti e 41 feriti.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori