Kenya, incendio in un mercato di Nairobi: almeno 15 morti

Il rogo è divampato nel cuore della notte, distruggendo numerose strutture. Ancora ignote le cause.

Almeno 15 persone sono rimaste uccise e oltre 50 ferite in un incendio scoppiato nel mercato all’aperto di Gikomba a Nairobi, capitale del Kenya. Lo riferisce la Bbc online. Il rogo è divampato nel cuore della notte, distruggendo numerose strutture. Ignote al momento le cause che hanno generato le fiamme. Tra le ipotesi c’è anche quella di un attacco incendiario volontario. Il rogo, scoppiato nei pressi del mercato di Gikomba, avrebbe completamente raso al suolo l’intera zona del luogo commerciale frequentato da centinaia di persone. Situato nella zona di Majengo del collegio elettorale di Kamukunji, il mercato di Gikomba, che è popolare tra gli acquirenti di vestiti di seconda mano, ha subito incendi ogni anno dal 2015. L’anno scorso, il presidente Uhuru Kenyatta ha ordinato l’avvio delle indagini dopo che due incidenti hanno colpito il mercato nell’arco di nove mesi. Secondo quelle che sono le prime notizie, oltre 50 persone, tra cui clienti e commercianti, avrebbero riportato ustioni e sarebbero state ricoverate in diversi ospedali locali. I vigili del fuoco che continuano da ore a cercare possibili vittime tra le macerie, hanno inoltre rilevato ingenti danni ad almeno 15 appartamenti residenziali nella zona. Secondo quanto comunicato su Twitter dai responsabili del St John Ambulance, l’incendio sarebbe divampato intorno alle 2.30 del mattino (l’1 e 30 in Italia) nella zona di Kwa Mbao, a nordest della capitale, per poi diffondersi in altre parti del mercato. Ancora sconosciute le cause che hanno portato al propagarsi delle fiamme. L’incendio avrebbe distrutto interi cantieri di legname, prima di essere finalmente domato dai vigili del fuoco.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori