Kim accoglie Xi in pompa magna, si proverà a rilanciare il dialogo sulla denuclearizzazione in vista del G20 di Osaka

La visita, descritta come “storica” dai media dei due Paesi, arriva a pochi giorni dal G20 di Osaka in Giappone, dove Xi incontrerà il presidente Usa Donald Trump, e in un momento in cui entrambi i Paesi affrontano, per ragioni diverse, le pressioni americane.

Nei loro colloqui a Pyongyang, Xi dovrebbe invitare Kim a mantenere aperto il dialogo con gli Stati Uniti sul processo di denuclearizzazione della penisola coreana e discutere, allo stesso tempo, le modalità per ravvivare l’economia nordcoreana al collasso anche per le sanzioni. In un editoriale, l’agenzia cinese Xinhua, parla di “un nuovo capitolo” per Cina e Corea del Nord, dopo i quattro incontri avvenuti a partire dal 2018 tra Xi e Kim, tutti in territorio cinese.

La visita viene vista dagli osservatori come una dimostrazione di influenza sul palcoscenico internazionale della Cina, in un momento di forti tensioni con gli Stati Uniti per le dispute sul commercio e sulla tecnologia. Dopo il fallito summit di Hanoi tra Kim e Trump, dal quale non è arrivato un accordo sulla denuclearizzazione in cambio di un alleviamento delle sanzioni, il regime nordcoreano ha effettuato due test di armi a corto raggio, ma si è finora trattenuto dal testare missili balistici.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori