La festa delle luci a Chiang Mai, in Thailandia

La festa delle luci in Thailandia è il nome usato per indicare lo spettacolo del Loi Krathong e dello Yi Peng, due rituali che si tengono ogni anno nella stessa notte in coincidenza della luna piena del dodicesimo mese del calendario lunare locale per onorare Buddha.

Durante la celebrazione i monaci intonano le loro preghiere e benedicono la folla durante la festa scandita da danze e banchetti. Ma il momento più atteso, magico e suggestivo è senza dubbio quando si fanno scorrere sui fiumi centinaia di candele accese trasportate da barchette leggere. Le barchette non assumono un significato ufficiale preciso, sono belle e creano una magica atmosfera, ma volendone trovare uno, si possono considerare come anime nel fiume della vita e quindi le lanterne come preghiere che salgono in cielo.

Infatti il nome dello spettacolo fa riferimento a questa prassi, “Loi” significa “galleggiare”, mentre Krathong è una piccola barchetta realizzata con il tronco della banana, ornato di fiori, candele e bastoncini di incenso. Invece Yi Peng indica “due giorni di luna piena” e quindi la festività delle celebri lanterne volanti.

A Chiang Mai, i giorni precedenti la festa, i monaci decorano con cura i templi con le lanterne e i festoni, mentre le strade si riempiono di musica e venditori di cibo e bevande.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori