L’autunno a Milano si tinge di dipinti

Con l’inizio della nuova stagione autunnale, Milano mostra il suo lato migliore ospitando più mostre al Palazzo Reale e al Museo della Permanente. Non solo, ma per gli amanti del mondo antico, sarà organizzata al MUDEC, il Museo DElla Cultura, un’ampia esposizione sulla misteriosa civiltà egizia, intitolata  EGITTO – La straordinaria scoperta del Faraone Amenofi II.

 Il Palazzo Reale di Milano accoglie l’autunno curando una mostra incentrata sul celebre pittore del chiaro-scuro Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio (1571-1610). “Dentro Caravaggio” si propone di indagare l’artista prima dell’arte prodotta, i meandri di una personalità ribelle, maliziosa e sfuggente che tanto ha fatto parlare nel Seicento e continua tuttora. Quindi dal 29 settembre, – giorno non casuale trattandosi del giorno di nascita del Merisi –  la mostra-evento offrirà un’analisi del processo creativo del pittore scavando nella sua interiorità. Un mondo interiore fatto di contraddizioni e che, forse proprio grazie a questo, è riuscito a scovare quanto c’è di più vero e reale nel mondo e ad esporlo, sotto gli occhi di tutti, con squarci di luci e ombre. Netti contrasti segnano le opere del Merisi come la sua vita movimentata da viaggi, discordie ed esili.

Invece  dal 17 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018, il Palazzo Reale di Milano celebrerà Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901). Il pittore dei bassifondi parigini e delle case chiuse giunge in Italia per essere scoperto e riscoperto, dato che troppi ne ignorano l’esistenza non avendo, l’artista, mai aderito a nessuna scuola. Un pittore bohemien e moderno, il cui percorso artistico sarà esplorato durante la grande mostra monografica “Il mondo fluttuante di Toulouse-LautrecSi spazierà dalla pittura alla grafica, strizzando l’occhio alla profonda conoscenza di Lautrec delle stampe giapponesi, alla passione per la fotografia, al suo amore per la vita notturna e alla fascinazione per lo spettacolo. Le opere esposte provengono dai grandi musei di tutto il mondo oltre che da collezioni private.  Una buona occasione per approfondire la conoscenza del grande maestro francese.

Sempre a Milano, dal 13 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 sarà inaugurata anche al Museo della Permanente la mostra “Chagall. Sogno di una notte d’estate”. Una mostra unica nel suo genere che non si limita a semplici proiezioni, ma al coinvolgimento totale dello spettatore: basti pensare che in Francia ha registrato ben 580.000 visitatori! Sarà uno spettacolo a 360 gradi grazie a forme di esibizioni teatrali, musica, tecnologia e arte al fine di trasportare lo spettatore nel mondo onirico dell’artista. La rassegna sarà suddivisa per tappe, come una sorta di viaggio che ripercorre la vita e l’evoluzione artistica di Marc Chagall attraverso 12 macro sequenze:  Vitebsk (piccolo villaggio russo in cui Chagall è nato), La vita, La poesia, I collages, La guerra, Le vetrate, L’Opéra Garnier, Daphnis e Chloé, I mosaici, Il circo, Le illustrazioni per fiabe, La Bibbia. Un’esperienza che si preannuncia coinvolgente e fuori dagli schemi.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori