Warning: Declaration of ryv_widget::widget($args) should be compatible with WP_Widget::widget($args, $instance) in /web/htdocs/www.culturaacolori.it/home/wp/wp-content/plugins/random-youtube-video/widget.php on line 94
Lazio e Immobile per la Champions - Cultura a Colori

Lazio e Immobile per la Champions

La tifosa Anna Rita Iacobini: “C’è rammarico per alcuni stop ma fiducia nel mister”

Dopo sette giornate di campionato c’è la sosta per le nazionali. In ballo ci sono le qualificazioni a Euro 2020. Un momento nel quale mister Inzaghi può lavorare per far ripartire al meglio la sua squadra. Alla ripresa c’è l’ostica Atalanta a Roma. Attualmente la Lazio ha la seconda miglior difesa del campionato ed il capocannoniere, Immobile, in organico. Al momento è sesta, a pochi punti dal sogno champions, ma qualche rimpianto per la classica non manca. Lo abbiamo chiesto ad una storica tifosa laziale, Anna Rita Iacobini, che ben conosce l’ambiente biancoceleste. Inoltre è ospite fissa nella radio ufficiale Lazio Radio Style.
Anna Rita come interpreti questo inizio di stagione?
“Positivo anche se abbiamo perso punti per strada. Il pareggio nel derby e la sconfitta con l’Inter hanno lasciato l’amaro in bocca perché per il gioco espresso meritavamo di più. Con la Spal invece abbiamo perso e giocato male. Col Bologna il tifoso laziale non se la sente di recriminare per il pareggio. È stata una partita ricca di emozioni. Mihajlovic ha emozionato tutti. Mi spiace solo che gli organi d’informazione non abbiano sottolineato la grande civiltà delle due tifoserie unite per Sinisa. L’Europa League ci affascina. La prossima sarà in Scozia e ci andremo per la prima volta”.
Dopo la sosta c’è l’Atalanta. Come si dovrà ripartire?
“Sarà una partita importante ed ostica. Sono un’ottima squadra. La passata stagione li abbiamo battuti in finale di Coppa Italia, ma in campionato a Roma ci hanno frenati. Piena fiducia nel mister”.
Immobile capocannoniere a quota sette gol. Una risorsa per la Lazio e per la nazionale?
Ciro_Immobile“Lui è un bravissimo ragazzo. È molto legato alla Lazio ed i tifosi lo amano. Ora è sereno. Da poco ha avuto un altro figlio e l’abbraccio con Inzaghi ha spazzato via ogni polemica. Il resto lo fa in campo. La nazionale non sempre gli ha fatto bene. Così come a Parolo. Gli auguro il meglio”.
I tifosi laziali sono sparsi in tutta Italia. In Campania c’è un apposito gruppo. Che ne pensi?
“I tifosi sinceri e affezionati fanno sempre bene. Difficile immaginare che ce ne siano a Napoli perché in passato sportivamente ci sono state forti rivalità. Questa cosa mi affascina davvero. Napoli è una bella città ed i suoi abitanti sono carismatici. Hanno un senso della vita a cui ispirarsi”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori