“L’eredità di Agneta. Le signore di Löwenhof”, il nuovo romanzo di Corina Bomann

La scrittrice tedesca torna con una nuova saga rosa piena di passione e intrighi.

 Stoccolma, 1913. Agneta ha rinunciato al titolo nobiliare di contessa di Löwenhof e non sente più i genitori da Natale. Ha venticinque anni,si è trasferita in un appartamentino in centro e  il suo sogno è diventare pittrice, lottare per il diritto di voto e, soprattutto, vivere liberamente le sue passioni, compresa quella per Michael, aspirante avvocato. Finché una mattina un telegramma cambiacompletamente il corso della sua vita: il padre e il fratello sono rimasti coinvolti in un incendio, e la madre le chiede di tornare subito a Löwenhof. Agneta sarà posta di fronte a una scelta: prendere la guida della tenuta o continuare a inseguire i suoi sogni di libertà. Dilaniata dal dubbio che l’incendio sia stato doloso, tormentata dalla madre che vorrebbe vederla sposata con un aristocratico, Agneta troverà sostegno solo in Max, il giovane amministratore delle scuderie.

Corina Bomann è una scrittrice tedesca.
Il suo romanzo L’isola delle farfalle (2012) è stato ristampato in otto edizioni. Con molto entusiasmo è stata accolta anche l’uscita de Il giardino al chiaro di luna (2014).
Fra i suoi titoli figurano anche Un sogno tra i fiocchi di neve (2014), La signora dei gelsomini (2015), L’eco lontana delle onde del nord (2015) e Un’estate magica (2016), entrati nella top 10 delle classifiche di narrativa straniera.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori