Liverpool e Arsenal regalano forti emozioni anche in Coppa di Lega, in un ottavo di finale che alla fine premia la squadra di Klopp, intenzionata davvero a non mollare.

Il Liverpool ha eliminato l’Arsenal negli ottavi di Carabao Cup. Un match incredibile quello di Anfield, la squadra di Klopp ha pareggiato, in casa, 5-5 con l’Arsenal prima di avere la meglio ai rigori (un solo errore ha condannato i Gunners). I campioni d’Europa si sono qualificati così per i quarti di finale.

Ha aperto il Liverpool dopo pochi minuti, grazie a un’autorete di Mustafi, ma l’Arsenal ha reagito da grande squadra: goal di Torreira e doppietta di Gabriel Martinelli. Milner ha accorciato su calcio di rigore al 43′: 2-3 all’intervallo.

Maitland-Niles ha trovato il 2-4, ma il Liverpool si è riportato in quota con l’ex Oxlade-Chamberlain e con Origi.

Finale convulso, così come tutto il resto del match: 3-4 del giovane Willock e, quando pareva che l’Arsenal potesse uscire vincitore da Anfield, ancora Origi 5-5 nel recupero. E poi rigori, con il Liverpool a esultare e l’Arsenal a incassare il colpo.

All’indomani del successo ai rigori, Jurgen Klopp minaccia una decisione clamorosa: ritirare il suo Liverpool dalla competizione. Il motivo è presto detto: tra impegni in Premier League, Champions e Mondiale per Club, il calendario dei Reds è fitto di impegni e tanto basta per scatenare la furia del tecnico tedesco. Ai microfoni della stampa, Jürgen Klopp si è scagliato contro l’organizzazione della Premier per le troppe sfide ravvicinate:

” Non ho fatto io il calendario quindi sono altre le persone che se ne dovrebbero occupare. La Fifa dice che dobbiamo esserci per il Mondiale per club e ci saremo. Stessa cosa per la Premier League e ovviamente non possiamo mancare. Poi c’è la Carabao Cup, che vogliamo giocare, ma non vogliamo che la partita sia il giorno di Natale alle 3 del mattino. Se non troveranno una data giusta per noi vuol dire che non giocheremo e chiunque sarà l’avversario ai quarti passerà già il turno. È giusto che questo problema esca fuori adesso, non saremo noi le vittime di questo sistema. Fino a oggi questo problema di calendario è stato ignorato, credo infatti che molti della Premier League fossero davanti la tv a tifare Arsenal, beh, mi dispiace…”

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori