Maltempo, scuole chiuse a Matera, acqua alta record a Venezia

L’acqua alta a Venezia ha raggiunto i 183 centimetri inondando la basilica di San Marco. Nella capitale della cultura 2019 le strade antiche si sono trasformati in fiumi d’acqua e fango danneggiando il Rione dei Sassi.

Per tutta la giornata di martedì 12 novembre l’Italia è stata stretta nella morsa del maltempo. Violenti nubifragi hanno investito il sud. Le piogge incessanti stanno colpendo soprattutto tre regioni: Sicilia, Calabria e appunto Basilicata. In queste zone la Protezione civile ha diramato un’allerta rossa per condizioni climatiche avverse, con piogge e venti di burrasca. In gran parte dei comuni di queste tre regioni, le scuole sono chiuse da lunedì.

A Venezia n altro picco di 145 centimetri è invece previsto per le 10,25 di domani. La situazione meteorologica viene definita “altamente dinamica” e quindi suscettibile di variazioni. Il maltempo interessa tutto il Veneto con piogge sia in pianura che in montagna.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori