Manifesto contro le donne prima dell’8 marzo

Domani, 8 marzo, ricorre la giornata della Festa della Donna, ma gli esponenti della Lega di Crotone hanno pensato bene si rendersi protagonisti di qualcosa di poco edificante.

La Lega Giovani Salvini Premier di Crotone con segretario l’avvocato Giancarlo Cerrelli ha deciso di pubblicizzare, sul proprio profilo Facebook, un volantino con l’identikit di coloro che denigrerebbero la donna ed il suo ruolo nella società.

Per il manifesto in sei punti, dai toni sessisti, ad offendere la dignità della donna sarebbero coloro che: sostengono la “ignominiosa pratica dell’utero in affitto”, colore che sostengono proposte di legge che sostituiscono le parole “mamma” e “papà” con “genitore 1” e “genitore 2”, coloro che ritengono che la donna “abbia bisogno di quote rosa per dimostrare il proprio valore”, quelli che sostengono “una cultura politica che rivendica una sempre più marcata autodeterminazione della donna che suscita un atteggiamento rancoroso e di lotta nei confronti dell’uomo”, coloro che contrastano il “ruolo naturale della donna volto alla promozione e al sostegno della vita e della famiglia”, ed infine coloro che strumentalizzano la donna “per finalità meramente ideologiche” al solo scopo “di fare la rivoluzione”.

Le reazioni del mondo politico non si sono fatte attendere, in rpimis quella del ministro Salvini che ha commentato l’accaduto “Non ne sapevo niente e non ne condivido alcuni contenuti. Lavoro per la piena parità di diritti e doveri per uomini e donne, per mamme e papà”.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori