Matteo Salvini a Napoli, scontri tra i manifestanti e poliziotti

Cori contro il ministro dell’Interno e contro la Lega, lancio di transenne e fumogeni, ferito un agente.

Scontri fra polizia e manifestanti nei pressi della prefettura di Napoli, dove un centinaio di esponenti dei centri sociali napoletani si sono radunati per contestare il ministro dell’Interno Matteo Salvini, giunto in città per partecipare al comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

 La polizia ha effettuato una carica per allontanare i manifestanti che hanno lanciato delle transenne e dei fumogeni contro i poliziotti. Un funzionario della Polizia è stato ferito alla testa durante gli scontri ed è stato portato in ospedale.

Il ministro dell’Interno ha annunciato a Napoli un “Piano di unità nazionale contro le mafie”. Ha aggiunto che il  “pacchetto”, cui sta lavorando “anche con l’aiuto della magistratura che mi sta dando consigli, suggerimenti, proposte” ,  “coinvolgerà anche altri ministri, della Pubblica Istruzione, del Lavoro , della Sanità : visto che siamo di fronte a un problema non solo criminale ma culturale e sociale”.
Salvini ha confermato poi per lunedì il varo del decreto Sicurezza bis in Consiglio dei Ministri.”Io presenterò questo pacchetto per l’unità nazionale in Parlamento, mi auguro che sia votato all’unanimità. Difatti, contro mafia, camorra, ‘ndrangheta non dovrebbero esserci divisioni, non dovrebbe esserci polemica o campagna elettorale”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori