Maurizio Martina: Il Pd in piazza per “chiamare a raccolta” tutti

Il Pd scenderà in piazza il 29 settembre per riunire le energie del partito e dei cittadini che lo sostengono.

Il segretario del Pd Maurizio Martina a Cortona, Arezzo, si fa portavoce dell’evento e ne spiega gli intenti: “Promuoviamo questa manifestazione il 29 settembre come Pd, consapevoli che c’é tanta gente che vuole costruire l’alternativa anche manifestando la propria presenza, la propria disponibilità. Lo faremo assieme a migliaia di persone perché questo é anche il tempo di chiamare a raccolta tutte queste energie”.

Tali dichiarazioni non sono passate inosservate e presto giunge il commento di Manlio Di Stefano, sottosegretario del M5S agli Esteri: “Martina pensa a un nuovo Pd, quando tutto, nella politica dem, resta vecchio. Forse il segretario dimentica cosa rappresenta il suo partito per il Paese: l’ex governo delle inchieste penali della famiglia Renzi, dei favori ad Autostrade, dello svendersi all’Ue per 80 euro di flessibilità. Il popolo italiano non dimentica, e se a fine mese Martina e i suoi andranno in piazza sarà un appuntamento tra intimi, come è stato alle urne lo scorso 4 marzo”.

Come esponente renziano interviene Lorenzo Guerini, invitato all’incontro di ArenaDem di Dario Franceschini a Cortona, che si appella al senso di comunità e chiede di evitare liti e contrasti interne: “Non dobbiamo dare in questi giorni lo spettacolo di un partito che prepara il congresso con atteggiamenti da curva Sud. Facciamo una moratoria sulle battute polemiche, discutiamo per capire cosa é accaduto in questi anni e cosa dobbiamo fare, partendo anche all’analisi degli errori commessi”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori