Medicina: gli studenti organizzano un flash mob contro il numero chiuso

Gli studenti di medicina protestano con un flash mob contro i nuovi tagli alla facoltà di medicina: da 9224 a 9100 i posti disponibili quest’anno.

Roma, Università la Sapienza. Contemporaneamente allo svolgimento dei test di accesso alla facoltà di Medicina, un flash mob avanza davanti lo spiazzale di Ortopedia. Si contesta contro il numero chiuso.

“La progressiva riduzione è inaccettabile e va a ledere ulteriormente il diritto allo studio, già colpito da un test assolutamente iniquo” , sostengono gli studenti.

“É inaccettabile che uno studente in uscita dalle scuole superiori – sottolinea anche l’Unione degli Studenti – non possa scegliere liberamente il suo percorso di studi, i test non valutano realmente la preparazione, ma vogliono selezionare e ridurre in numero i futuri studenti universitari”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori