Megaride: “Tra Arte, Storia ed Emozioni. Complesso di Donnaregina Tableaux vivants in omaggio a Caravaggio “

Megaride promuove, da tempo, presso i Soci l’iniziativa, presso il Complesso di Donnaregina, dei tableaux vivants. In particolar modo, sostiene l’iniziativa che si terrà Venerdì 30 dicembre alle 17.30 in quanto in tale data, in via esclusiva, sarà rappresentato il quadro “Maria nostra Signora di misericordia”, meglio conosciuta come “Sette opere di misericordia” che Caravaggio realizzò, nel 1607, presso il Pio Monte della misericordia. I “Tableaux vivants, i cosiddetti “Quadri viventi”, sono una rappresentazione teatrale dove sotto gli occhi degli spettatori, un gruppo di attori, presenta tele di Caravaggio con l’ausilio di oggetti di uso comune e stoffe drappeggiate. Un solo taglio di luce illumina la scena, i cambi di stoffe sono tutti a vista e ritmicamente scanditi dalle musiche di Mozart, Bach,Vivaldi. La serata, inoltre, si snoderà lungo una visita dettagliata del Complesso, frutto di fasi storiche che partono dal Trecento ai giorni nostri.

Il Complesso, infatti, presenta al suo interno una bellissima chiesa gotica, definita Donnaregina Vecchia, in cui è palese tutta quella che è stata la grandissima influenza della corte angioina facendo divenire Napoli, capitale di un Regno, non solo dal punto di visita amministrativo, ma anche e, soprattutto, culturale. Donnaregina, però, non è solo arte gotica, è anche arte moderna, con la sua Donnaregina Nuova in quanto presenta una chiesa costruita nel corso del Seicento in cui lavorarono artisti del calibro di Francesco Solimena, Luca Giordano, artisti che hanno dominato la scena artistica internazionale per buona parte del Seicento e Settecento ed influenzando anche la produzione artistica successiva.

Il Complesso di Donnaregina, però, non si ferma qui. Presenta al suo interno, anche, uno straordinario Museo Diocesano in cui sono presenti opere provenienti da chiese della diocesi di Napoli.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori