Il campione spagnolo della Honda stacca tutti in terra argentina precedendo la Honda non ufficiale di Cal Crutchlow e la Ducati di Tito Rabat su Ducati. In netto ritardo Valentino Rossi.

La MotoGp in terra argentina parla già la lingua di Marc Marquez che nelle seconde libere ha staccato tutti con la sua imprendibile Honda. Sul circuito di Termas de Rio Hondo, il campione del mondo spagnolo in 1’39”395 ha preceduto la Honda non ufficiale di Cal Crutchlow (+404) e la Ducati di Tito Rabat su Ducati (+0,951). In netto ritardo Valentino Rossi (+1,182) che non riesce a far meglio del settimo tempo dietro anche al compagno della Yamaha Maverick Vinales (+1,115). A stupire tutti in negativo le Ducati ufficiali di Jorge Lorenzo, 17/o a quasi due secondi da Marquez e Andrea Dovizioso addirittura ultimo al 24/o posto a oltre tre secondi e mezzo di distacco dal leader della classifica FP2. Eppure Dovizioso si presentava in Argentina molto carico dopo il successo all’esordio in Qatar che lo aveva visto battere Marquez.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori