Napoli-Empoli 2-0 ed ora testa a Torino

Il Napoli si presentava al match di stasera contro l’Empoli senza prima punta.

Milik infortunato e Gabbiadini squalificato facevano proporre a Sarri una squadra d’attacco con tre brevilinei e cioè Insigne, Mertens e Callejon.

A centrocampo tornava Jorginho ed in difesa spazio a Chiriches.

L’Empoli di Martusciello, buona squadra ma niente di più, farà fatica ma ha buone probabilità di restare in serie A.

Primo tempo: tanta buona volontà, ma Insigne e Callejon non fanno impazzire ed anzi il talento di Frattamaggiore si incaponisce sempre nel dribbling che a lui piace, ma che ormai le difese hanno imparato a memoria. L’unico a metterci la qualità è Mertens che in contropiede fa impazzire la difesa toscana e ci vuole un super Skorupski che per ben due volte in un secondo gli dice di no. Si va al riposo sullo 0-0 e Sarri medita già dei cambi.

Secondo Tempo: il Napoli deve vincere e Mertens mette il turbo e finalmente il Napoli la sblocca. Sull’asse destro parte un cross dai piedi di Callejon ed il folletto belga finalmente la mette dentro. Ora il Napoli è in vantaggio e potrebbe segnare ancora, ma l’Empoli ha dieci minuti di orgoglio e mette paura al Napoli. I toscani colpiscono prima una traversa su  una deviazione e poi Reina compie una super parata su un tiro ravvicinato di Maccarone. Il portiere spagnolo dopo le critiche in Champions e contro la Roma sembra di nuovo il numero uno che a Napoli conosciamo bene. Il Napoli avverte il pericolo, non può permettersi altri passi falsi ed allora arriva il quinto gol stagionale da corner. Hamsik la tocca di testa  verso il secondo palo, Chiriches la mette dentro.

Il Napoli è terzo in classifica, ora testa a Torino.

Sabato sera c’è il big match contro la Juventus, servirà una grande partita per portare a casa almeno un punto dallo Stadium.

E non dimentichiamoci che sabato il Napoli incontra per la prima volta dopo il trasferimento in maglia bianconera, l’attaccante che per tre anni ha fatto impazzire il San Paolo: Gonzalo Higuain. 

Peccato, i tifosi azzurri resteranno a casa e non potranno entrare allo stadio, sarebbe stato simpatico vedere come lo avrebbero accolto in campo.

Forza Napoli, a Torino si va senza paura…

 

Photo Credit SSC NAPOLI

 

 

 

Share This:

Massimiliano Alvino

Inguaribile sportivo, ex calciatore ed ex arbitro di calcio, giornalista da giugno 2012. Mi piace tutto quello che si chiama Sport, ma amo anche il teatro ed il cinema. Amo la musica di Jamiroquai, Trainspotting il film che rivedrei all'infinito, il Napoli la mia unica fede. Prima o poi comincerò a scrivere libri...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori