Napoli, il “Concorsone” finisce nel caos

Ultimo giorno di concorso a Napoli per la Regione Campania. Cancelli della Mostra d’Oltremare chiusi alle 9  e centinaia di candidati lasciati fuori. Una piccola disavventura che è costata la possibilità di partecipare al concorso per alcuni dei candidati che stamattina avrebbero dovuto svolgere la prova. Il traffico congestionato della tangenziale ha impedito a circa un centinaio di persone di arrivare in orario alla Mostra d’Oltremare. I partecipanti in ritardo non erano preoccupati del ritardo perché in tutti i giorni del Concorsone i cancelli non sono stati mai chiusi prima della fine del riconoscimento anagrafico dei singoli candidati, cosa che richiedeva almeno un paio d’ore.

C’era traffico per un incidente in Tangenziale e per questo non siamo riusciti ad arrivare prima della 9. Ma non eravamo preoccupati perché i gironi scorsi sono entrati anche oltre questo orario. Siamo stupiti di tanta rigidità, nessuno ci ha ascoltato nonostante la nostra richiesta di verbalizzazione. È assurdo dover rinunciare a un concorso solo per pochi minuti“.

La risposta del Formez che ha organizzato il concorso:

Non abbiamo mai permesso a nessuno di entrare oltre quell’orario, per equità e rispetto verso tutti. Ci spiace apprendere di queste proteste perché siamo stati sempre corretti e coerenti con le nostre direttive. Riteniamo che il concorso sia stato sempre regolare e gestito nella maniera migliore possibile“.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori