“Napoli in Rivista”: La tradizione da riscoprire insieme

Grande ritorno del teatro di rivista sul palco napoletano  grazie alla proposta teatrale di Diego Macario che ha presentato al PAN il suo nuovo spettacolo “ NAPOLI IN RIVISTA”. Martedi 6 giugno alle 11, infatti, si è tenuta la conferenza stampa e presentazione dello spettacolo, in scena al Teatro MAV di Ercolano il 10 e l’11 Giugno, scritto, diretto e interpretato da Diego Macario con la partecipazione di Oscar Di Maio in collaborazione con l’Associazione Amici dello Spettacolo. La manifestazione, moderata da Sonia Sodano, ha avuto luogo nella suggestiva location del Palazzo delle Arti di Napoli. Presente parte del cast e del corpo di ballo dello spettacolo: l’attrice Marianna Liguori, l’attore Amedeo Ambrosino, la ballerina e coreografa Marcella Martusciello. Ad animare la presentazione gli interventi di artisti e regista. Macario descrive con partecipazione il suo spettacolo proponendolo come tentativo di recupero di un genere tradizionale “attraverso un ricordo storico ma in chiave moderna”. Sottolinea l’importanza di tener vivo il teatro di rivista, un genere che sta scomparendo e deve essere preservato, oltre che per il suo valore storico, per il grande potenziale comico.  E’ necessario, secondo l’attore-regista, reinterpretare in chiave moderna le caratteristiche, le scene e le gag appartenenti al mondo della Rivista. Ambientazioni moderne, personaggi e sketch  attuali saranno la chiave vincente, la componente moderna necessaria a rinnovare un genere tanto antico quanto vivo. Per fare ciò Macario sceglie la collaborazione di un professionista come Oscar Di Maio che sottolinea, intervenendo, l’ importanza di creare maschere caratteristiche come quelle del teatro della tradizione e non personaggi evanescenti  e privi di espressività. Saranno realizzate da Di Maio tutte le macchiette dello spettacolo con omaggi alla canzone umoristica napoletana e momenti  di poesia musicata. Intervengono, raccontando la propria esperienza artistica e professionale, anche Amedeo Ambrosini e Marianna Liguori, rispettivamente attore e coreografa dello spettacolo. Ambrosini sottolinea la differenza con il Teatro delle Accademie che non propone generi dal ricco valore tradizionale come l’avanspettacolo e la rivista. Marianna Liguori offre la propria testimonianza di calabrese adottata dalla cultura napoletana esaltando l’orgoglio meridionale. A conclusione dell’ evento l’esibizione di Marcella Martusciello che ha danzato sulle note di “Napulitanamente”, scritta da Diego Macario e interpretata da Sergio De Simone. Esposta in sala, come omaggio al grande Totò in occasione dei 50 anni dalla sua scomparsa, l’ opera di Nadia del Basso, pittrice napoletana. Un’esperienza teatrale, quella di “Napoli in rivista” per chi, onorando la tradizione, non vuole rinunciare alla leggerezza e alla modernità.  La Rivista di Diego Macario, un genere multiforme e colorato da riscoprire insieme.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori