Napoli, Noemi è finalmente tornata a casa

Noemi è finalmente tornata a casa.

Dopo quarantotto giorni passati all’ospedale Santobono, la bambina di quattro anni ferita il 3 maggio in piazza Nazionale a Napoli, è ritornata nella sua stanzetta. “Non so se sono più stanca o più felice, finalmente siamo a casa con Noemi, mia figlia è rinata”, sostiene un’emozionata Tania Esposito, la mamma della piccola. Non ha perso tempo la piccola Noemi e, incurante del busto che dovrà portare per un mese, ha subito iniziato a giocare con i doni che le sono arrivati mentre era in ospedale. Mamma è papà le hanno montato il “castello” delle Lol, le bamboline che un amico di famiglia le aveva fatto avere il giorno stesso in cui era uscita dal coma, e lei, adesso, passa da un gioco all’altro, gli occhi ridenti, il sorriso sulle labbra. La volontà di tutta la famiglia Esposito è quella di tornare alla normalità. A giorni torna a casa anche la sorella, che in queste settimane ha vissuto con l’altra nonna – la mamma del papà. Noemi appena entrata in casa ha telefonato alla nonna Immacolata, che durante la sparatoria ha fatto da scudo per proteggerla, e al nonno Alessandro: “Venite, venite subito da me”. 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori