Nipsey Hussle, caos e feriti alla veglia del rapper

Durate la commemorazione per il rapper, ucciso durate una sparatoria lo scorso 31 marzo, almeno 6 persone sono rimaste ferite. Nel frattempo Eric Holder è stato identificato come il sospetto killer ed è ora ricercato dalla polizia.

Si erano radunati fuori dal negozio di abbigliamento “The Marathon”, di proprietà di Hussle e dove il musicista nominato ai Grammy è stato ucciso a colpi di arma da fuoco. Intorno alle 20, ora locale (le 3 di notte in Italia), durante la commemorazione si è creato caos e la gente ha iniziato a scappare, anche se non restano chiari i motivi. Si è parlato di colpi di pistola, ma il dipartimento di polizia di Los Angeles non ritiene accurati i resoconti e sta indagando.

Secondo le prime ricostruzioni alcuni dei feriti potrebbero addirittura essere stati pugnalati.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori