“Non una di meno”, il movimento che lancia uova rosa contro le banche

“Non una di meno” è il corteo organizzato oggi dagli studenti che hanno invaso le strade di Milano in occasione della Festa della donna.

ANSA/FLAVIO LO SCALZO

Durante il corteo, alcuni manifestanti hanno lanciato uova piene di vernice rosa soprattutto contro banche e negozi che vendono pellicce. La manifestazione, partita da Cairoli, si conclude al Giardino della Guastalla.

Il corteo promosso da studenti e dal movimento ‘Non una di meno’ in occasione dell’8 marzo si è poi soffermato brevemente davanti all’ingresso laterale di San Barnaba, peraltro chiuso, del palazzo di giustizia di Milano accendendo fumogeni e lanciando slogan in una atmosfera senza tensioni.

‘Non una di meno’ sfila anche a Roma in occasione della festa della donne. Stamattina in programma una manifestazione statica in via Veneto e nel pomeriggio un corteo da piazza Vittorio a piazza Madonna di Loreto.

“La marea femminista torna nelle strade di tutto il mondo con lo sciopero globale delle donne- hanno reso noto le organizzatrici lanciando l’iniziativa -. Il rifiuto della violenza maschile in tutte le sue forme e la rabbia di chi non vuole esserne vittima si trasformeranno in un grido comune: da #metoo a #wetoogether. Sarà sciopero femminista perché pretendiamo una trasformazione radicale della società”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori