Oggi i primi 180 anni della fotografia

Oggi si festeggiano i 180 anni della nascita della fotografia  con il dagherrotipo.

Messo a punto dal francese Louis Jacques Mandé Daguerre, a metà del 1800, il metodo venne presentato al pubblico il 7 gennaio del 1839 dallo studioso Francois Arago, all’Accademia francese di Scienze.

Tuttavia, la prima fotografia nota era stata scattata nel 1827, da Joseph Nicéphore Niépce, con cui Daguerre aveva collaborato.

Niépce catturò l’immagine del panorama che vedeva dalla finestra della sua casa a Le Gras, utilizzando una lastra di rame di sua invenzione, che aveva ricoperto di una soluzione fotosensibile composta da bitume di Giudea. Da quest’idea nacque la tecnica della dagherrotipia che forniva un’unica copia positiva dell’immagine, non riproducibile, su supporto in rame su cui era applicato uno strato d’argento.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori